Ex SS 131 Km 10.500, - 09028 Cagliari Italy

19 luglio 2017

Infissi in Legno lamellare: caratteristiche, proprietà, applicazioni, prezzi

Gli infissi in legno lamellare possono essere considerati come la massima evoluzione tecnologica degli infissi in legno: un eccellente isolante termico, elettrico ed acustico.

Prima di elencare i tanti pregi degli infissi in legno lamellare dobbiamo per forza di cosa definire il concetto stesso di legno lamellare.
Il legno lamellare non è un tipo di materiale, ma una specifica lavorazione. Rispetto al legno massello non è ricavato da un unico blocco ma da tre strati di legno diverso (per l’appunto le lamelle che danno il nome al prodotto in esame) incollati da una notevole pressione. É particolarmente resistente e non deformabile, questo perché le tensioni interne a ogni tavoletta, che deformano il legno, si annullano completamente una volta compresse in vari strati.
Il legno lamellare può essere considerato come la massima evoluzione tecnologica del legno, di cui conserva caratteristiche e vantaggi, accentuandone le particolarità come la resistenza e la capacità di essere un eccellente isolante termico, elettrico ed acustico.


Come vengono realizzati gli infissi in legno lamellare?
Gli infissi in legno lamellare sono realizzati con un particolare tipo di materiale composito ottenuto incollando tra loro delle tavole di legno essiccate, che vanno a formare le travi, cioè elementi strutturali di dimensioni, sezione e caratteristiche geometriche svincolate dalla forma iniziale del tronco da cui sono state ottenute. Grazie all’accurata selezione delle tavole ed all’eliminazione dei difetti non compatibili con l’uso strutturale, nonché all’uso di collanti sintetici molto forti nel tempo, il livello di resistenza meccanica di questo tipo di infissi è maggiore a quello del legno massiccio da cui provengono.


Caratteristiche del legno lamellare
Secondo la normativa DIN per parlare di legno lamellare l’area della sezione trasversale massima delle assi non deve superare i 60 cm² per i legni di conifera e i 50 cm² per i legni di latifoglia. La massima larghezza consentita è di 25 cm per ogni lamella di spessore non maggiore ai 30 mm, anche se negli elementi costruttivi diritti si può aumentare sino ai 40 mm nel caso subiscano variazioni climatiche rilevanti. Per ottenere un buon infisso in legno lamellare, il legno deve passare diverse fasi di lavorazione:

  • essiccazione;
  • controllo della qualità delle tavole;
  • creazione delle giunture di testa;
  • piallatura;
  • calibratura delle tavole;
  • incollaggio delle lamelle;
  • pressatura;
  • piallatura delle travi;
  • finitura e l’impregnazione.

Caratteristiche degli infissi in legno lamellare: perché scegliere un infisso realizzato con un prodotto lamellare invece che i soliti infissi in PVC o in legno massello?
Gli infissi in legno lamellare presentano:

  • una resistenza al fuoco pari o superiore alle strutture in acciaio o in calcestruzzo armato. Questo perché la combustione avviene lentamente grazie ad un elevato livello di isolamento termico, dato dallo strato superficiale carbonizzato;
  • un ottima resistenza meccanica omogenea ed uniforma su tuta la struttura del manufatto;
  • una buona resistenza agli agenti atmosferici superiore alla media degli altre tipologie di infissi;
  • un buon livello di economicità e di leggerezza, il legno lamellare presenta un peso che è circa il 20% di quello del cemento armato, caratteristica che si ripercuote positivamente sui costi di trasporto e su una maggiore attitudine della struttura a resistere a carichi pesanti;
  • eccellenti proprietà antisismiche, grazie al suo basso peso specifico una struttura realizzata interamente in legno lamellare, compresi quindi gli infissi, presenta una resistenza alle onde sismiche molto superiore agli altri materiale da costruzione:
  • grande valore estetico e comfort abitativo, il calore e il fascino del legno sommati ad un indiscusso senso di benessere dato da un miglioramento delle condizioni di comfort;
  • bassa trasmittanza termica che ne fa un materiale particolarmente adatto alla realizzazione di infissi, assicurando un apprezzabile risparmio energetico e la possibilità di ridurre lo spessore delle pareti a beneficio di uno spazio abitabile maggiore. 

Infissi in legno lamellare: prezzi
I costi degli infissi in legno lamellare variano a seconda di una serie di fattori. Le misure del legno, la presenza di ulteriori accessori e il montaggio sono i parametri principale del prezzo al consumatore. E’ tutto sommato un prodotto economico, specialmente nel lungo periodo, considerando la semplicità della sua manutenzione.
Infissi in legno lamellare o infissi in legno massello? Come scegliere fra questi due tipologie d’infisso?
E’ un interrogativo molto comune. Ma ad essere sinceri una buona parte dei giovani progettisti che abbiamo interpellato a riguardo, preferisce proporre ai propri clienti degli infissi in legno lamellare, questo perché lgli infissi realizzati in legno massello tendono a incurvarsi e a far fuoriuscire della resina. La peculiarità del legno lamellare è infatti quella di essere una lavorazione che fa della resistenza la sua forza.
 

Infissi in Legno lamellare: caratteristiche, proprietà, applicazioni, prezzi